La formazione degli educatori e del personale delle scuole dell’infanzia è l’obiettivo prioritario così come la formazione pedagogica dei bambini e la sensibilizzazione delle famiglie.

Nello svolgimento delle attività sul campo e le sperimentazioni di metodologie e prassi formative appare importante mantenere una coerenza tra i messaggi condivisi in famiglia e quelli veicolati dagli educatori e tutto il personale ausiliario nelle classi. Da questo punto di vista in famiglia andrebbero introdotti strumenti, metodi, supporti culturali che proseguano il lavoro svolto in classe, sempre che si sia raggiunta una convergenza di opinioni sui temi in questione. La famiglia deve essere in grado di affrontare, in maniera coerente, un tema-chiave condiviso nell’ascolto in TV o un fatto accaduto a scuola. La condivisone con le famiglie del lavoro svolto in classe è quindi fondamentale.

Gainkids mira a:

  • Formare professionisti per lavorare sui diritti del bambino nel contesto di una scuola materna;
  • Sensibilizzare le famiglie all’importanza dei diritti del bambino, al rispetto e all’accettazione della differenza;
  • Coinvolgere i bambini nella riflessione e nella produzione degli strumenti di sviluppo del progetto

Il progetto agisce in due direzioni:

  1. gli operatori del settore, (educatori, maestre, insegnanti e i loro allievi) da coinvolgere direttamente nella preparazione e sperimentazione degli strumenti
  2. gli attori locali come le associazioni che operano sul territorio, i direttori di istituto, gli amministratori locali, ecc.