Al di là delle culture locali e delle abitudini e del fatto che l’educazione alla cittadinanza globale sia stata attuata con modalità differenti a seconda del contesto, obiettivo di Gainkids è quello di trovare tutti quegli elementi in comune trasversali alle varie culture e fare in modo che si traducano in contenuti e metodologie didattico-educative fin dalla scuola dell’infanzia. Il fulcro del paradigma adottato consiste nel rivolgere grande attenzione alla formazione fin dalla scuola dell’infanzia, affinché il bambino possa sentirsi sin dalla più giovane età parte del mondo in modo interdipendente. L’EGC (Education for Global Cityzenship) utilizza un approccio multiforme e si avvale di concetti, metodologie e teorie già attuata in diversi campi e temi, tra cui l’educazione ai diritti umani (EHR), l’educazione alla pace (PE), l’educazione allo sviluppo sostenibile (EDS) e l’educazione per la comprensione internazionale e ha un ruolo cruciale da svolgere nel preparare gli studenti con le competenze necessarie per affrontare il mondo dinamico e interdipendente del 21° secolo.

Allo stesso modo l’altro tema-chiave fondamentale di Gainkids, la parità di genere, parte dal presupposto che il perpetuarsi di stereotipi di genere fin dalla scuola dell’infanzia sia poi all’origine delle disparità di fatto in età adulta tra uomini e donne.